SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA SOLO PER CRAB SPORT & CRAB RELAX

Testimonial

Abbiamo fatto ad atleti alcune domande su Crab.

Gli abbiamo chiesto perché si trovano bene, quando lo usano, se sentono la differenza e se Crab si fa notare. A voi le risposte.

ph: Monica Sella

Kristel Mottin, Trail Runner del Team Noene Italia

Con Crab mi trovo benissimo! E' diventato il mio accessorio indispensabile sia in allenamento che in gara.

Ultimamente lo sto testando nelle corse veloci, dove il ritmo cardiaco è elevato e la respirazione diventa estremamente essenziale.

All'inizio ci si deve un attimo abituare alla "sensazione di pressione" che Crab esercita sulla mano che può essere più o meno dolorosa; ciò ho scoperto derivare dallo stress che in quel momento la persona soffre. Effettivamente ero parecchio stressata!

E' un accessorio facile da indossare, non si sforma e anche in fase di corsa è pratico perché viste le dimensioni lo si può riporre ovunque e in ogni momento re-indossarlo in pochi secondi.  

All'inizio lo usavo a lavoro per vedere se dava quella sensazione di relax che mi era stata descritta ed effettivamente il risultato che sentivo dopo un po', dimenticandomi di averlo addosso inoltre, era lo stesso effetto che si ha quando si respira l'aria di montagna: respiriamo meglio, i polmoni si riempiono di ossigeno e l'effetto conseguente è un rilassamento generale.

A quel punto dopo aver capito i primi benefici che Crab poteva apportare al mio benessere sia fisico che mentale, ho deciso di iniziare ad usarlo anche sotto sforzo ovvero nella corsa:

il risultato che da subito ho sentito è stato quello di avere più forza respiratoria e quindi di poter mantenere un ritmo elevato per più tempo o per esempio nella corsa in salita, rallentare o meglio gestire l'affanno che dopo un po' si crea dato l'elevato sforzo cardiaco.  

Quando partecipo alle competizioni molti si avvicinano e mi chiedono di Crab, alcuni ne hanno sentito parlare e allora domandano se funziona altri invece mi chiedono immediatamente "Ma cos'è quell'aggeggio che hai sulla mano?!"  è Crab ovviamente!

Ho scoperto Crab quasi x caso presso il mio negozio di fiducia (Terzo Tempo Running) e successivamente ho iniziato ad usarlo da luglio 2017.
Mirko Miotto, Ultratrailer
Lo utilizzo durante le gare di media e lunga distanza in quanto percepisco un rilassamento ed un miglior controllo di respirazione e stomaco. Che l'effetto sia diretto o se sia una condizione mentale non so, poco importa come agisca, il risultato finale è comunque una sensazione di benessere. L'interesse nei confronti di questa ''molletta colorata'' è molto e la gente spesso mi chiede il perché la indossi e come funziona.
-
Roberto Decchino, Triatleta

Mi trovo bene perché riesco ad alimentarmi sotto sforzo o lo uso appena prima di uno sforzo. Ce l’ho sempre con me. Durante le attività normali lo tolgo e lo metto abbastanza regolarmente. Mentre quando corro lo uso sempre. Sento la differenza soprattutto nella digestione sotto sforzo. Mi chiedono cos’è... è un oggetto che incuriosisce ed il colore fucsia cattura l’attenzione!

-

Massimo dal Ben, Pilota

Anche Massimo Dal Ben che lo utilizza sia in gara che tutti i giorni per rilassarsi ha commentato così dopo lo splendido risultato (5° posto assoluto e primato tra le vetture a 2 Ruote Motrici!) al Rally città di Schio: 

Molto utile è stato l’utilizzo di CRAB nei percorsi di trasferimento; la tensione a fine prova è massima e con questo dispositivo ho avuto un beneficio in termini di respirazione, di battiti cardiaci e la mente più rilassata”.

 -

Martina Carraro, nuoto, campionessa italiana 50 e 100 Rana, olimpionica a Rio 2016 

Uso Crab nei momenti di riposo o durante il recupero tra una serie di allenamento molto intenso. La prima sensazione che ti da Crab quando lo indossi è un aumento della capacità polmonare molto utile per respirare meglio e abbassare il ritmo cardiaco. Anche prima di una gara importante lo indosso fino a poco prima per mantenere la concentrazione e i muscoli rilassati.  È molto facile da indossare e da togliere.